Puliamo il mondo 26 settembre 2019

Puliamo il mondo è l’appuntamento italiano di Clean Up The World, il più grande evento internazionale di volontariato ambientale, promosso dal 1993 da Legambiente e oggi alla ventisettesima edizione.

 Anche quest’anno il Comune di Belluno ha sostenuto e promosso l’iniziativa avvalendosi della collaborazione della sua società partecipata Bellunum per l’organizzazione e la realizzazione della giornata. Nello spirito delle ultime edizioni, l’obiettivo dell’evento è stato quello di integrare la tradizionale “giornata ecologica” con un intervento educativo sui temi ambientali per aumentare l’efficacia dell’azione.
Quest’edizione di “Puliamo il mondo”, dedicata alla biodiversità, ha visto l’entusiasta partecipazione di 40 alunni delle classi 1^B e 1^E dell’Istituto Secondario di primo grado “I. Nievo” e 4 docenti accompagnatori, impegnati in un’escursione nei suggestivi sentieri del Piave per stimolare lo spirito di osservazione nei confronti della Natura, predisponendo le basi per comprendere le principali caratteristiche dell’Ambiente e l’importanza della sua salvaguardia.
Durante l’escursione gli alunni sono stati accompagnati dalle dott.sse Monica Sommacal, Maria Luisa Dal Cortivo e dal Vice Brigadiere Stefano Zanella del Reparto Carabinieri Biodiversità di Belluno, retto dal Col. Gianfranco Munari, che svolge, oltre alla gestione delle dieci riserve naturali dello stato, anche attività didattica di educazione ambientale e ricerca scientifica. Attivo nell’ambito della divulgazione ambientale, il Reparto è stato impegnato durate la stagione estiva nell’iniziativa “Io sono ambiente”, promossa a livello nazionale dal Raggruppamento Carabinieri Biodiversità di Roma, un’importante attività volta a sensibilizzare le persone sui temi dell’inquinamento da plastica, del riciclo e di un corretto uso delle risorse del pianeta.
Gli alunni hanno potuto in questo modo approfondire tematiche riguardarti l’orientamento e l’uso delle mappe, le basi per il riconoscimento e la ricerca dei diversi materiali naturali, l’osservazione dell’impatto antropico sull’ambiente e sul paesaggio oltre allo studio delle caratteristiche dell’acqua.
Guidati dai referenti della Comunicazione Ambientale della Società Bellunum, Manuela Sommacal e Stefano Dal Farra, che da anni coordinano con successo l’organizzazione della manifestazione “Puliamo il mondo” in collaborazione con le scuole bellunesi, i giovani alunni hanno ripassato le principali norme inerenti la raccolta differenziata, individuando l’esatto conferimento degli eventuali rifiuti lasciati a terra.
All’evento, che rappresenta un atto di cittadinanza responsabile sempre più necessario per tutelare ambiente e convivenza, hanno partecipato l’Amministratore Unico della Società Bellunum e il Vice Direttore Generale, l’Assessore all’ambiente del Comune di Belluno, Stefania Ganz, che ha dichiarato di “essere orgogliosa e soddisfatta per l’entusiasmo con cui le scuole ogni anno aderiscono all’iniziativa”, augurandosi che “i giovani partecipanti, così attenti e rispettosi dell’ambiente, mantengano anche dopo la conclusione della giornata ecologica i comportamenti virtuosi appresi, diventando così un esempio per tutta la cittadinanza”.
Un doveroso ringraziamento va rivolto all’attività di supporto svolta dai due volontari del Servizio Civile Anziani del Comune di Belluno la cui disponibilità ha contribuito al buon esito della manifestazione.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su print
Stampa
Condividi su email
Email

Potrebbe interessarti anche:

Servizio di Ritiro a Domicilio

di Ingombranti e di Verde/Ramaglie

Per coloro che non hanno la possibilità di conferire direttamente all’Ecocentro è prevista la raccolta a domicilio per alcune tipologie di rifiuti.

La prenotazione può avvenire contattando l’EcoSportello o compilando l’apposito modulo, disponibile qui.

Condizioni

Prima di effettuare la prenotazione del ritiro leggere attentamente e integralmente le

Si ricorda che:

  • il servizio viene addebitato, per gli utenti del comune di Belluno, con la successiva fattura emessa per la tariffa rifiuti
  • il servizio viene addebitato, per gli utenti dei comuni di Limana e Trichiana, con emissione di apposita fattura alla quale sarà allegato bollettino postale ai fini del pagamento
  • la data del ritiro è comunicata dall’operatore Bellunum al momento della conferma della prenotazione

Calendario

 Giornoora
BELLUNOSABATO07.15 – 12.45
LIMANAMARTEDÌ ogni 15 giorni *07.15 – 12.45
TRICHIANAMARTEDÌ ogni 15 giorni *07.15 – 12.45

nota bene

* nei comuni di Limana e Trichiana il servizio viene svolto con cadenza quindicinale alternando un martedì nel comune di Limana ed un martedì nel comune di Trichiana. La data verrà precisata dall’operatore Bellunum al momento della conferma della prenotazione.

Costo

Rifiuti organici provenienti dallo sfalcio di erba, scarti vegetali di giardino (esclusi sassi e pietrisco), ramaglie, scarti da potatura di siepi, ecc…

Attenzione, separare rigorosamente come segue:

  • erba (sfalci d’erba e fiori recisi, foglie senza rami attaccati, piante di ortaggi, muschio) dovrà essere confezionata in sacchi di plastica ben chiusi con capacità massima di 110 litri nel numero massimo di 10 colli;
  • ramaglia da potatura (fino a cm 20 di diametro) dovrà essere ben legata in mazzi aventi circa lo stesso volume massimo del sacco per l’erba, altrimenti, se conferita in sacchi anziché in mazzi, non dev’essere mischiata all’erba.

Sarà cura dell’utente depositare i sacchi ben chiusi o le ramaglie ben legate all’esterno della propria abitazione ma all’interno della proprietà privata (non depositato in strada), in un luogo facilmente accessibile ai mezzi che effettuano il servizio.

Tariffa per chiamata e carico (massimo di 10 colli) € 15,00 

Frigoriferi, lavatrici, materassi, mobili, ecc.

Il materiale ingombrante deve essere portato a cura dell’utente all’esterno della propria abitazione ma all’interno della proprietà privata (non depositato in strada), in un luogo facilmente accessibile ai mezzi che effettuano il servizio.

Tariffa per chiamata e carico (massimo di 5 colli) € 15,00

Ecocentro

L’Ecocentro fornisce alle utenze domestiche la possibilità di conferire gratuitamente i rifiuti urbani ingombranti, durevoli, pericolosi, RAEE, ecc.

Come conferire

I rifiuti devono essere conferiti con mezzi propri e ben separati per tipologia di rifiuto.

Cosa conferire

Oggetti che per dimensioni e forma non possono essere posti nei contenitori forniti alle utenze o dislocati sul territorio come ad esempio: poltrone e divani, materassi e reti per letti, mobili, materiale ferroso, damigiane e grosse taniche, lastre di vetro e specchi, lavatrici, stendibiancheria, biciclette, pneumatici, stufe a legna, ecc.

Lampade a scarica (tubi fluorescenti/neon), olii esausti minerali e vegetali, accumulatori per auto (batterie), residui di vernici, inchiostri, adesivi e resine rimasti nei barattoli, bombolette spray, residui di fitofarmaci e antiparassitari, prodotti etichettati “T” e/o “F” e in generale tutti quei materiali derivanti da utilizzo domestico che, a vario titolo, sono composti o contaminati da elementi chimici pericolosi

In modiche quantità e non derivanti da interventi di demolizione (ceramiche, terre, cemento, mattoni, ecc.)

Rifiuti organici prodotti dal taglio dell’erba, scarti organici di orto, residui da potature di siepi. E’ indispensabile separare rigorosamente la ramaglia da potatura (fino a cm 20 di diametro) dall’erba (sfalci d’erba, fiori recisi, foglie senza rami, piante di ortaggi, muschio)

Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche come ad esempio: frigoriferi, surgelatori e congelatori, televisori e monitor, computer, stampanti, telefoni cellulari, lampade a scarica, tubi fluorescenti, lavatrici e lavastoviglie, condizionatori d’aria, pannelli fotovoltaici, ecc.

Polistirolo in grandi quantità o di grandi dimensioni, vetro, plastica, alluminio, altri metalli, carta e cartone, plastiche rigide e molli

Per le utenze non domestiche che producono rifiuti derivanti da imballaggi di plastiche molli, cartone, cassette in plastica o legno è disponibile il Servizio di Ritiro in Sede. Per maggiori informazioni e l’eventuale attivazione del servizio contattare il numero verde.

800 284 482

Numero Verde Gratuito
dal lunedì al sabato
dalle 8.00 alle 13.00

Servizio di raccolta a domicilio per utenze domestiche

  1. Il servizio è dedicato solo alle utenze domestiche.
  2. A Belluno il ritiro si effettua il sabato mattina, tra le ore 7.15 e le ore 12.45, senza appuntamento (per ritiri in centro storico, in zona-mercato, contattare il numero verde 800 284 482). Nei Comuni di Limana e Trichiana, il ritiro si effettua il martedì, con cadenza quindicinale, tra le ore 7.15 e le ore 12.45, senza appuntamento.
  3. a. Verde e ramaglie
    E’ previsto il prelievo di massimo 10 colli, al costo complessivo di € 15.00. Non si accettano prenotazioni di più ritiri presso la stessa utenza nella stessa giornata.
    b. Ingombranti
    E’ previsto il prelievo di massimo 5 colli, al costo complessivo di € 15.00. Non si accettano prenotazioni di più ritiri presso la stessa utenza nella stessa giornata. 
  4. a. Verde e ramaglie
    L’erba deve essere confezionata in sacchi da 120 litri, le ramaglie in sacchi da 120 litri o in fascine della stessa dimensione di un sacco; le due tipologie di rifiuto devono essere conferite separatamente.
    b. Ingombranti
    Per collo si intende un bene trasportabile da due persone, compatto e di peso non superiore a 25 kg. Di regola i materiali vanno conferiti divisi per tipologia (es. ferro, plastica, vetro, ecc.), eccezion fatta per gli ingombranti (beni durevoli, mobilio, sanitari, elettrodomestici) che possono essere conferiti interi. I beni di grandi dimensioni (es. armadi quattro stagioni, cucine componibili, ecc.) dovranno comunque essere suddivisi in più colli per consentirne il trasporto.
  5. Il giorno previsto per la raccolta, il materiale dovrà essere preparato dall’utente all’esterno, in proprietà privata, nel punto più prossimo alla sede stradale di normale percorrenza del mezzo di raccolta, in modo da evitare ogni intralcio al transito veicolare e/o pedonale.
  6. All’arrivo degli operatori, dovrà essere firmato il documento di consegna.
  7. L’addebito del servizio avverrà mediante invio di fattura.
  8. Al momento della prenotazione del servizio, l’utente deve specificare il numero e il tipo di colli da asportare (erba o ramaglie); non sono ammesse successive integrazioni.
  9. L’intervento sarà effettuato nella prima data disponibile, previa conferma via mail da parte di Bellunum.
  10. Si ricorda che l’eventuale annullamento della prenotazione dovrà essere effettuato almeno due giorni prima della giornata fissata per il prelievo (per Belluno entro il giovedì precedente, per Limana e Trichiana entro il sabato precedente il giorno del previsto ritiro). Il mancato rispetto del  termine di preavviso o la mancata esposizione nel luogo e data fissati per il prelievo comporteranno in ogni caso l’addebito del servizio.

Contenitore stradale multiutenza

Secco non riciclabile

I contenitori stradali sono dotati di un’apertura a cassetto volumetrico e sono dislocati in vari punti del territorio comunale. 

Con la propria Tessera Servizi Ambientali è possibile accedere a qualunque contenitore del proprio comune.

I sacchetti possono essere introdotti nel contenitore tutti i giorni e in qualsiasi orario. 

In caso di malfunzionamento o blocco del cassetto volumetrico l’utente è pregato di segnalare il disservizio in questa pagina e conferire il sacchetto in un altro contenitore. È vietato abbandonare qualsiasi tipo di rifiuto all’esterno del contenitore, i trasgressori potranno essere sanzionati.