TARI: Tariffa Rifiuti Comune di Belluno

Cos'è la TARI

La TARI corrispettivo (TARI-C) in vigore dal 01/01/2015 è istituita in applicazione dei commi 667 e 668 della legge n. 147 del 27/12/2013 ed è destinata a coprire integralmente i costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati. Il servizio è svolto dal soggetto gestore Bellunum srl (società a totale capitale pubblico) secondo le modalità indicate nel contratto di servizio stipulato con il Comune di Belluno e nel Regolamento comunale per la gestione del servizio stesso.

Regole di calcolo della tariffa

La TARI è dovuta da chi possiede o detiene locali ed aree scoperte utilizzabili, a qualsiasi uso adibiti.

La tariffa si compone di una quota fissa e di una quota variabile calcolate in base ai seguenti parametri:

  • per le utenze domestiche la quota fissa varia in base al numero di componenti del nucleo familiare ed ai metri quadrati assoggettabili della superficie mentre la quota variabile varia in base al numero di componenti del nucleo familiare.
  • per le utenze non domestiche sia la quota fissa che la quota variabile dipendono dalla tipologia della attività svolta e dai metri quadrati della superficie.

I coefficienti applicati ai parametri di cui sopra sono commisurati ai dati rilevati dal sistema di pesatura adottato (c. 668, L. 147/2013)

Sono previste delle riduzioni tariffarie sia per le utenze domestiche (ad esempio la riduzione per la pratica dell’autocompostaggio) che non domestiche ( ad esempio la riduzione per l’avvio al riciclo). I requisiti e le modalità di richiesta sono riportati nel vigente Regolamento TARI.

La tariffa è soggetta all’applicazione dell’IVA al 10% e dell’Addizionale Provinciale al 5%.

Per approfondimenti o ulteriori informazioni sulle modalità di calcolo della tariffa consultare  Regolamento Tari e il Piano Tariffario dell’anno di riferimento.

Agevolazioni

Sono previste agevolazioni sul pagamento TARI per gli utenti in difficoltà economica in base all’indicatore ISEE.

Per informazioni più specifiche consultare il Regolamento Tari vigente.

Simulatore tariffario

Anno di riferimento
Categoria
DescrizioneParte fissa %Parte variabile %
0 0
0 30
30 30
Superficie (mq)

Tariffa netta
IVA 10% **
Addizionale prov. 5% **
Totale

* Sono previste altre riduzioni: per semplicità d’uso sono state riportate quelle che coprono il 95% dei casi.
** Si applica sull’importo della Tariffa netta.

Scadenze di pagamento

L’ammontare dovuto per anno è di norma suddiviso in almeno due rate con scadenza  a 30 giorni dall’emissione della fattura.

Modalità di pagamento

E’ possibile attivare l’addebito in conto SEDA (ex RID) presentando alla propria banca l’apposito modulo  allegato alla fattura o richiesto tramite mail all’indirizzo ecosportello@bellunum.com. Il pagamento può essere effettuato anche mediante bollettino postale o pagamento telematico C-Bill che consente di pagare la fattura comodamente da PC o smartphone.

Tardivo od omesso pagamento

Nel caso di mancato pagamento delle somme richieste con la fattura, la riscossione della tariffa è effettuata tramite riscossione coattiva secondo le modalità previste dalla normativa vigente.

 

Gestione errori, variazioni e rimborsi

Gli utenti tenuti al pagamento della tariffa devono dichiarare ogni circostanza rilevante per l’applicazione della tariffa ed eventuali variazioni nei dati rilevanti ai fini del calcolo della stessa.

La dichiarazione deve essere presentata compilando l’apposita modulistica mediante:

  • invio postale tramite raccomandata con avviso di ricevimento A.R. indirizzata al Gestore;
  • trasmissione mediante posta elettronica ovvero con posta elettronica certificata agli indirizzi: ecosportello@bellunum.com – pec: bellunumsrl@legalmail.it;
  •  trasmissione telematica con posta certificata, da parte di intermediario fiscale delegato;
  •  eventuali altri canali informatici appositamente predisposti dal Gestore.

Eventuali variazioni nel conteggio della tariffa, vengono di norma riprese nella fatturazione successiva mediante conguaglio ed eventuale compensazione.

Modalità di invio fatture

Le copie di cortesia delle fatture inviate allo SDI sono di norma inviate in forma cartacea mezzo posta, è possibile richiedere l’inoltro delle fatture via email contattando il numero verde 800284482 e tramite mail all’indirizzo ecosportello@bellunum.com.

Cambio di categoria tariffaria per gli studi professionali

A seguito dell’entrata in vigore della Legge di Stabilità 2020, il Gestore ha provveduto d’ufficio ad aggiornare, dal 01/01/2020, la categoria tariffaria assegnata agli studi professionali che è passata dalla categoria 11 “uffici, agenzie, studi professionali” alla categoria 12 “banche ed istituti di credito”. Di seguito si riporta l’elenco dei codici ATECO interessati dalla variazione. La fattura di 1° acconto 2020 riporta già il calcolo aggiornato con la nuova categoria tariffaria.

OSANITA’ E ASSISTENZA SOCIALE
86 ASSISTENZA SANITARIA
86.2 SERVIZI DEGLI STUDI MEDICI E ODONTOIATRICI
86.21 Servizi degli studi medici di medici di medicina generale
86.22 Servizi degli studi medici specialistici
86.23 Attività degli studi odontoiatrici

MATTIVITÀ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE
69 ATTIVITA’ LEGALI E CONTABILITA’
70 ATTIVITA’ DI DIRREZIONE AZIENDALE E DI CONSULENZA GESTIONALE
71 ATTIVITA’ DEGLI STUDI DI ARCHITETTURA E D’INGEGNERIA; COLLAUDI E ANALISI TECNICHE
72 RICERCA SCIENTIFICA E SVILUPPO
73 PUBBLICITA’ E RICERCHE DI MERCATO
74 ALTRE ATTIVITA’ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE
75 SERVIZI VETERINARI

SALTRE ATTIVITA’ DI SERVIZI
94 ATTIVITA’ DI ORGANIZZAZIONI ASSOCIATIVE
94.1 ATTIVITA’ DI ORGANIZZAZIONI ECONOMICHE, DI DATORI DI LAVORO E PROFESSIONALI
94.11 attività di organizzazioni economiche e di datori di lavoro
94.12 Attività di organizzazioni associative professionali

FCOSTRUZIONI
41 COSTRUZIONI DI EDIFICI
41.1 SVILUPPO DI PROGETTI IMMOBILIARI
41.10 Sviluppo di progetti immobiliari
41.10.00 sviluppo di progetti immobiliari senza costruzione

Servizio di Ritiro a Domicilio

di Ingombranti e di Verde/Ramaglie

Per coloro che non hanno la possibilità di conferire direttamente all’Ecocentro è prevista la raccolta a domicilio per alcune tipologie di rifiuti.

La prenotazione può avvenire contattando l’EcoSportello o compilando l’apposito modulo, disponibile qui.

Condizioni

Prima di effettuare la prenotazione del ritiro leggere attentamente e integralmente le

Si ricorda che:

  • il servizio viene addebitato, per gli utenti del comune di Belluno, con la successiva fattura emessa per la tariffa rifiuti
  • il servizio viene addebitato, per gli utenti dei comuni di Limana e Trichiana, con emissione di apposita fattura alla quale sarà allegato bollettino postale ai fini del pagamento
  • la data del ritiro è comunicata dall’operatore Bellunum al momento della conferma della prenotazione

Calendario

 Giornoora
BELLUNOSABATO07.15 – 12.45
LIMANAMARTEDÌ ogni 15 giorni *07.15 – 12.45
TRICHIANAMARTEDÌ ogni 15 giorni *07.15 – 12.45

nota bene

* nei comuni di Limana e Trichiana il servizio viene svolto con cadenza quindicinale alternando un martedì nel comune di Limana ed un martedì nel comune di Trichiana. La data verrà precisata dall’operatore Bellunum al momento della conferma della prenotazione.

Costo

Rifiuti organici provenienti dallo sfalcio di erba, scarti vegetali di giardino (esclusi sassi e pietrisco), ramaglie, scarti da potatura di siepi, ecc…

Attenzione, separare rigorosamente come segue:

  • erba (sfalci d’erba e fiori recisi, foglie senza rami attaccati, piante di ortaggi, muschio) dovrà essere confezionata in sacchi di plastica ben chiusi con capacità massima di 110 litri nel numero massimo di 10 colli;
  • ramaglia da potatura (fino a cm 20 di diametro) dovrà essere ben legata in mazzi aventi circa lo stesso volume massimo del sacco per l’erba, altrimenti, se conferita in sacchi anziché in mazzi, non dev’essere mischiata all’erba.

Sarà cura dell’utente depositare i sacchi ben chiusi o le ramaglie ben legate all’esterno della propria abitazione ma all’interno della proprietà privata (non depositato in strada), in un luogo facilmente accessibile ai mezzi che effettuano il servizio.

Tariffa per chiamata e carico (massimo di 10 colli) € 15,00 

Frigoriferi, lavatrici, materassi, mobili, ecc.

Il materiale ingombrante deve essere portato a cura dell’utente all’esterno della propria abitazione ma all’interno della proprietà privata (non depositato in strada), in un luogo facilmente accessibile ai mezzi che effettuano il servizio.

Tariffa per chiamata e carico (massimo di 5 colli) € 15,00

Ecocentro

L’Ecocentro fornisce alle utenze domestiche la possibilità di conferire gratuitamente i rifiuti urbani ingombranti, durevoli, pericolosi, RAEE, ecc.

Come conferire

I rifiuti devono essere conferiti con mezzi propri e ben separati per tipologia di rifiuto.

Cosa conferire

Oggetti che per dimensioni e forma non possono essere posti nei contenitori forniti alle utenze o dislocati sul territorio come ad esempio: poltrone e divani, materassi e reti per letti, mobili, materiale ferroso, damigiane e grosse taniche, lastre di vetro e specchi, lavatrici, stendibiancheria, biciclette, pneumatici, stufe a legna, ecc.

Lampade a scarica (tubi fluorescenti/neon), olii esausti minerali e vegetali, accumulatori per auto (batterie), residui di vernici, inchiostri, adesivi e resine rimasti nei barattoli, bombolette spray, residui di fitofarmaci e antiparassitari, prodotti etichettati “T” e/o “F” e in generale tutti quei materiali derivanti da utilizzo domestico che, a vario titolo, sono composti o contaminati da elementi chimici pericolosi

In modiche quantità e non derivanti da interventi di demolizione (ceramiche, terre, cemento, mattoni, ecc.)

Rifiuti organici prodotti dal taglio dell’erba, scarti organici di orto, residui da potature di siepi. E’ indispensabile separare rigorosamente la ramaglia da potatura (fino a cm 20 di diametro) dall’erba (sfalci d’erba, fiori recisi, foglie senza rami, piante di ortaggi, muschio)

Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche come ad esempio: frigoriferi, surgelatori e congelatori, televisori e monitor, computer, stampanti, telefoni cellulari, lampade a scarica, tubi fluorescenti, lavatrici e lavastoviglie, condizionatori d’aria, pannelli fotovoltaici, ecc.

Polistirolo in grandi quantità o di grandi dimensioni, vetro, plastica, alluminio, altri metalli, carta e cartone, plastiche rigide e molli

Per le utenze non domestiche che producono rifiuti derivanti da imballaggi di plastiche molli, cartone, cassette in plastica o legno è disponibile il Servizio di Ritiro in Sede. Per maggiori informazioni e l’eventuale attivazione del servizio contattare il numero verde.

800 284 482

Numero Verde Gratuito
dal lunedì al sabato
dalle 8.00 alle 13.00

Servizio di raccolta a domicilio per utenze domestiche

  1. Il servizio è dedicato solo alle utenze domestiche.
  2. A Belluno il ritiro si effettua il sabato mattina, tra le ore 7.15 e le ore 12.45, senza appuntamento (per ritiri in centro storico, in zona-mercato, contattare il numero verde 800 284 482). Nei Comuni di Limana e Trichiana, il ritiro si effettua il martedì, con cadenza quindicinale, tra le ore 7.15 e le ore 12.45, senza appuntamento.
  3. a. Verde e ramaglie
    E’ previsto il prelievo di massimo 10 colli, al costo complessivo di € 15.00. Non si accettano prenotazioni di più ritiri presso la stessa utenza nella stessa giornata.
    b. Ingombranti
    E’ previsto il prelievo di massimo 5 colli, al costo complessivo di € 15.00. Non si accettano prenotazioni di più ritiri presso la stessa utenza nella stessa giornata. 
  4. a. Verde e ramaglie
    L’erba deve essere confezionata in sacchi da 120 litri, le ramaglie in sacchi da 120 litri o in fascine della stessa dimensione di un sacco; le due tipologie di rifiuto devono essere conferite separatamente.
    b. Ingombranti
    Per collo si intende un bene trasportabile da due persone, compatto e di peso non superiore a 25 kg. Di regola i materiali vanno conferiti divisi per tipologia (es. ferro, plastica, vetro, ecc.), eccezion fatta per gli ingombranti (beni durevoli, mobilio, sanitari, elettrodomestici) che possono essere conferiti interi. I beni di grandi dimensioni (es. armadi quattro stagioni, cucine componibili, ecc.) dovranno comunque essere suddivisi in più colli per consentirne il trasporto.
  5. Il giorno previsto per la raccolta, il materiale dovrà essere preparato dall’utente all’esterno, in proprietà privata, nel punto più prossimo alla sede stradale di normale percorrenza del mezzo di raccolta, in modo da evitare ogni intralcio al transito veicolare e/o pedonale.
  6. All’arrivo degli operatori, dovrà essere firmato il documento di consegna.
  7. L’addebito del servizio avverrà mediante invio di fattura.
  8. Al momento della prenotazione del servizio, l’utente deve specificare il numero e il tipo di colli da asportare (erba o ramaglie); non sono ammesse successive integrazioni.
  9. L’intervento sarà effettuato nella prima data disponibile, previa conferma via mail da parte di Bellunum.
  10. Si ricorda che l’eventuale annullamento della prenotazione dovrà essere effettuato almeno due giorni prima della giornata fissata per il prelievo (per Belluno entro il giovedì precedente, per Limana e Trichiana entro il sabato precedente il giorno del previsto ritiro). Il mancato rispetto del  termine di preavviso o la mancata esposizione nel luogo e data fissati per il prelievo comporteranno in ogni caso l’addebito del servizio.

Contenitore stradale multiutenza

Secco non riciclabile

I contenitori stradali sono dotati di un’apertura a cassetto volumetrico e sono dislocati in vari punti del territorio comunale. 

Con la propria Tessera Servizi Ambientali è possibile accedere a qualunque contenitore del proprio comune.

I sacchetti possono essere introdotti nel contenitore tutti i giorni e in qualsiasi orario. 

In caso di malfunzionamento o blocco del cassetto volumetrico l’utente è pregato di segnalare il disservizio in questa pagina e conferire il sacchetto in un altro contenitore. È vietato abbandonare qualsiasi tipo di rifiuto all’esterno del contenitore, i trasgressori potranno essere sanzionati.