TARI: Tariffa Rifiuti Comune di Limana

Cos'è la TARI

La TARI corrispettivo (TARI-C) in vigore dal 01/01/2015 è istituita in applicazione dei commi 667 e 668 della legge n. 147 del 27/12/2013 ed è destinata a coprire integralmente i costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani. Il servizio è svolto dal soggetto gestore Bellunum srl (società a totale capitale pubblico) secondo le modalità indicate nel contratto di servizio stipulato con il Comune di Limana e nel Regolamento comunale per la gestione del servizio stesso. Dal 01/01/2022 la Tari diventa puntuale in ottemperanza alle disposizioni del D.M. 20/04/2017 adottando un modello di tariffa commisurata alla prestazione resa tramite la misurazione del rifiuto secco.

Regole di calcolo della tariffa

La TARI è dovuta da chi possiede o detiene locali ed aree scoperte utilizzabili, a qualsiasi uso adibiti.

La tariffa si compone di una quota fissa e di una quota variabile calcolate in base ai seguenti parametri:

  • per le utenze domestiche la quota fissa varia in base al numero di componenti del nucleo familiare ed ai metri quadrati assoggettabili della superficie mentre la quota variabile varia in base al numero di componenti del nucleo familiare.
  • per le utenze non domestiche sia la quota fissa che la quota variabile dipendono dalla tipologia della attività svolta e dai metri quadrati della superficie.

La quota variabile viene calcolata con le modalità stabilite nell’allegato 1 del D.P.R. 158/1999 applicando ai parametri di cui sopra i coefficienti Kb (per le utenze domestiche) e Kd (per le utenze non domestiche) adattati tramite l’applicazione di un correttivo in relazione alle risultanze derivanti dalla misurazione effettiva del rifiuto secco conferito per fascia di nucleo e per tipologia di attività nell’anno precedente. All’interno della quota variabile sono compresi un numero di svuotamenti/conferimenti minimi di rifiuto secco, stabiliti in base al valore medio della quantità di secco conferito dalle singole categorie di utenza per fascia di nucleo e per tipologia di attività. Gli svuotamenti/conferimenti minimi sono rapportati al periodo di effettiva occupazione. Gli svuotamenti ulteriori rispetto a quelli già compresi nella quota variabile vengono addebitati a consuntivo in base ad un costo €/litro calcolato annualmente sulla base dei costi di trattamento e smaltimento totali del servizio relativo al rifiuto secco non riciclabile.

Sono previste delle riduzioni tariffarie sia per le utenze domestiche (ad esempio la riduzione per la pratica dell’autocompostaggio) che non domestiche (ad esempio la riduzione per l’avvio al riciclo). I requisiti e le modalità di richiesta sono riportati nel vigente Regolamento TARI.

La tariffa è soggetta all’applicazione dell’IVA al 10% e dell’Addizionale Provinciale al 5%.

Per approfondimenti o ulteriori informazioni sulle modalità di calcolo della tariffa consultare il Regolamento Tari e il Piano Tariffario dell’anno di riferimento.

Regolamento

per la disciplina della Tariffa Rifiuti Urbani Puntuale

Sono previste agevolazioni sul pagamento TARI per gli utenti in difficoltà economica in base all’indicatore ISEE.

Per informazioni più specifiche consultare il Regolamento Tari vigente.

Svuotamenti massimi utenze domestiche

Componenti Nucleo Numero conferimenti con tessera 30l
1 24
2 32
3 48
4 60
5 64
=>6 68

Eventuali conferimenti eccedenti avranno un costo di 1,50 euro

Per le utenze che producono una maggiore quantità di rifiuto secco ovvero in cui siano presenti bambini fino a 36 mesi di età o persone che utilizzano presìdi sanitari (ad esempio pannoloni, sacche per dialisi, ecc.) sono previste delle agevolazioni sul numero di svuotamenti a disposizione. Vengono assegnati annualmente un numero di svuotamenti extra gratuiti (oltre ai minimi) come da seguente tabella:

Conferimenti gratuiti extra 
PANNOLINI84
PANNOLONI ED AUSILI144

L’agevolazione sarà riconosciuta d’ufficio solo per i nuclei residenti con bambini di età inferiore ai 36 mesi, nel caso di nuclei domiciliati in Comune di Limana è necessario presentare all’Ecosportello apposita dichiarazione.

L’utilizzo di presìdi sanitari, al fine del riconoscimento dell’agevolazione, deve essere dichiarato presentando ogni anno apposita istanza corredata da un documento medico comprovante la necessità di utilizzo.

Svuotamenti massimi utenze non domestiche

Categoria
Contenitore in dotazione
Superficie (mq)

Totale
pari a

Eventuali conferimenti eccedenti del bidone da 240 litri avranno un costo di 12,00 euro (1,50 euro ogni 30 litri)

Simulatore tariffario

Anno di riferimento
Categoria
DescrizioneParte fissa %Parte variabile %
0 0
0 30
30 30
Superficie (mq)

Tariffa netta
IVA 10% **
Addizionale prov. 5% **
Totale

Scadenze di pagamento

L’ammontare dovuto per anno è di norma suddiviso in almeno due rate con scadenza  a 30 giorni dall’emissione della fattura.

Modalità di pagamento

E’ possibile attivare l’addebito in conto SEDA (ex RID) presentando alla propria banca l’apposito modulo  allegato alla fattura o richiesto tramite mail all’indirizzo ecosportello@bellunum.com. Il pagamento può essere effettuato anche mediante bollettino postale o pagamento telematico C-Bill che consente di pagare la fattura comodamente da PC o smartphone.

Tardivo od omesso pagamento

Nel caso di mancato pagamento delle somme richieste con la fattura, la riscossione della tariffa è effettuata tramite riscossione coattiva secondo le modalità previste dalla normativa vigente.

Gestione errori, variazioni e rimborsi

Gli utenti tenuti al pagamento della tariffa devono dichiarare ogni circostanza rilevante per l’applicazione della tariffa ed eventuali variazioni nei dati rilevanti ai fini del calcolo della stessa.

La dichiarazione deve essere presentata compilando l’apposita modulistica mediante:

  • invio postale tramite raccomandata con avviso di ricevimento A.R. indirizzata al Gestore;
  • trasmissione mediante posta elettronica ovvero con posta elettronica certificata agli indirizzi: ecosportello@bellunum.com – pec: bellunumsrl@legalmail.it;
  •  trasmissione telematica con posta certificata, da parte di intermediario fiscale delegato;
  •  eventuali altri canali informatici appositamente predisposti dal Gestore.

Eventuali variazioni nel conteggio della tariffa, vengono di norma riprese nella fatturazione successiva mediante conguaglio ed eventuale compensazione.

Modalità di invio fatture

Le copie di cortesia delle fatture inviate allo SDI sono di norma inviate in forma cartacea mezzo posta, è possibile richiedere l’inoltro delle fatture via email contattando il numero verde 800 284 482, tramite mail all’indirizzo ecosportello@bellunum.com o modificando le impostazioni per la ricezione dei documenti tramite l’area riservata del portale La Mia TARI.

Il Comune di Belluno con delibera n°71 del 28/09/2020 ha stabilito i criteri di applicazione e la percentuale di riduzione di seguito riepilogati:

  • riduzione del 25% della quota variabile annua dovuta;
  • riconoscimento della riduzione alle utenze non domestiche che hanno avuto una sospensione/chiusura obbligatoria di almeno 20 giorni (come da Allegato A della suddetta Delibera);
  • riconoscimento della riduzione alle utenze non domestiche che hanno avuto una sospensione/chiusura obbligatoria di almeno 20 giorni, ancorché prive di codici Ateco, ricomprese nelle categorie tariffarie riportate nell’allegato B della Delibera.

La riduzione, conteggiata nella fattura di secondo acconto 2020, è stata applicata d’ufficio, come stabilito dal Consiglio Comunale, in base ai dati in possesso del Soggetto Gestore.

Qualora vi fossero utenze non domestiche interessate da chiusure o sospensioni obbligatorie non rilevate d’ufficio dal Gestore, per le quali non sia stata riconosciuta alcuna riduzione, è possibile presentare istanza utilizzando l’apposito modello da compilare e inviare all’indirizzo mail ecosportello@bellunum.com oppure chiedere informazioni al numero verde 800 284 482.

Sarà cura del Gestore valutare la richiesta di riduzione in relazione alle disposizioni della summenzionata Delibera

 

Servizio di Ritiro a Domicilio

di Ingombranti e di Verde/Ramaglie

Per coloro che non hanno la possibilità di conferire direttamente all’Ecocentro è prevista la raccolta a domicilio per alcune tipologie di rifiuti.

La prenotazione può avvenire contattando l’EcoSportello o compilando l’apposito modulo, disponibile qui.

Condizioni

Prima di effettuare la prenotazione del ritiro leggere attentamente e integralmente le

Si ricorda che:

  • il servizio viene addebitato, per gli utenti del comune di Belluno, con la successiva fattura emessa per la tariffa rifiuti
  • il servizio viene addebitato, per gli utenti dei comuni di Limana e Trichiana, con emissione di apposita fattura alla quale sarà allegato bollettino postale ai fini del pagamento
  • la data del ritiro è comunicata dall’operatore Bellunum al momento della conferma della prenotazione

Calendario

 Giornoora
BELLUNOSABATO07.15 – 12.45
LIMANAMARTEDÌ ogni 15 giorni *07.15 – 12.45
TRICHIANAMARTEDÌ ogni 15 giorni *07.15 – 12.45

nota bene

* nei comuni di Limana e Trichiana il servizio viene svolto con cadenza quindicinale alternando un martedì nel comune di Limana ed un martedì nel comune di Trichiana. La data verrà precisata dall’operatore Bellunum al momento della conferma della prenotazione.

Costo

Rifiuti organici provenienti dallo sfalcio di erba, scarti vegetali di giardino (esclusi sassi e pietrisco), ramaglie, scarti da potatura di siepi, ecc…

Attenzione, separare rigorosamente come segue:

  • erba (sfalci d’erba e fiori recisi, foglie senza rami attaccati, piante di ortaggi, muschio) dovrà essere confezionata in sacchi di plastica ben chiusi con capacità massima di 110 litri nel numero massimo di 10 colli;
  • ramaglia da potatura (fino a cm 20 di diametro) dovrà essere ben legata in mazzi aventi circa lo stesso volume massimo del sacco per l’erba, altrimenti, se conferita in sacchi anziché in mazzi, non dev’essere mischiata all’erba.

Sarà cura dell’utente depositare i sacchi ben chiusi o le ramaglie ben legate all’esterno della propria abitazione ma all’interno della proprietà privata (non depositato in strada), in un luogo facilmente accessibile ai mezzi che effettuano il servizio.

Tariffa per chiamata e carico (massimo di 10 colli) € 15,00 

Frigoriferi, lavatrici, materassi, mobili, ecc.

Il materiale ingombrante deve essere portato a cura dell’utente all’esterno della propria abitazione ma all’interno della proprietà privata (non depositato in strada), in un luogo facilmente accessibile ai mezzi che effettuano il servizio.

Tariffa per chiamata e carico (massimo di 5 colli) € 15,00

Ecocentro

L’Ecocentro fornisce alle utenze la possibilità di conferire gratuitamente i rifiuti urbani ingombranti, durevoli, pericolosi, RAEE, ecc.

Per informazioni sugli indirizzi, gli orari di apertura, i rifiuti conferibili e le modalità di accesso clicca sul pulsante sottostante.

Servizio di raccolta a domicilio per utenze domestiche

  1. Il servizio è dedicato solo alle utenze domestiche.
  2. A Belluno il ritiro si effettua il sabato mattina, tra le ore 7.15 e le ore 12.45, senza appuntamento (per ritiri in centro storico, in zona-mercato, contattare il numero verde 800 284 482). Nei Comuni di Limana e Trichiana, il ritiro si effettua il martedì, con cadenza quindicinale, tra le ore 7.15 e le ore 12.45, senza appuntamento.
  3. a. Verde e ramaglie
    E’ previsto il prelievo di massimo 10 colli, al costo complessivo di € 15.00. Non si accettano prenotazioni di più ritiri presso la stessa utenza nella stessa giornata.
    b. Ingombranti
    E’ previsto il prelievo di massimo 5 colli, al costo complessivo di € 15.00. Non si accettano prenotazioni di più ritiri presso la stessa utenza nella stessa giornata. 
  4. a. Verde e ramaglie
    L’erba deve essere confezionata in sacchi da 120 litri, le ramaglie in sacchi da 120 litri o in fascine della stessa dimensione di un sacco; le due tipologie di rifiuto devono essere conferite separatamente.
    b. Ingombranti
    Per collo si intende un bene trasportabile da due persone, compatto e di peso non superiore a 25 kg. Di regola i materiali vanno conferiti divisi per tipologia (es. ferro, plastica, vetro, ecc.), eccezion fatta per gli ingombranti (beni durevoli, mobilio, sanitari, elettrodomestici) che possono essere conferiti interi. I beni di grandi dimensioni (es. armadi quattro stagioni, cucine componibili, ecc.) dovranno comunque essere suddivisi in più colli per consentirne il trasporto.
  5. Il giorno previsto per la raccolta, il materiale dovrà essere preparato dall’utente all’esterno, in proprietà privata, nel punto più prossimo alla sede stradale di normale percorrenza del mezzo di raccolta, in modo da evitare ogni intralcio al transito veicolare e/o pedonale.
  6. All’arrivo degli operatori, dovrà essere firmato il documento di consegna.
  7. L’addebito del servizio avverrà mediante invio di fattura.
  8. Al momento della prenotazione del servizio, l’utente deve specificare il numero e il tipo di colli da asportare (erba o ramaglie); non sono ammesse successive integrazioni.
  9. L’intervento sarà effettuato nella prima data disponibile, previa conferma via mail da parte di Bellunum.
  10. Si ricorda che l’eventuale annullamento della prenotazione dovrà essere effettuato almeno due giorni prima della giornata fissata per il prelievo (per Belluno entro il giovedì precedente, per Limana e Trichiana entro il sabato precedente il giorno del previsto ritiro). Il mancato rispetto del  termine di preavviso o la mancata esposizione nel luogo e data fissati per il prelievo comporteranno in ogni caso l’addebito del servizio.

Contenitore stradale multiutenza

Secco non riciclabile

I contenitori stradali sono dotati di un’apertura a cassetto volumetrico e sono dislocati in vari punti del territorio comunale. 

Con la propria Tessera Servizi Ambientali è possibile accedere a qualunque contenitore del proprio comune.

I sacchetti possono essere introdotti nel contenitore tutti i giorni e in qualsiasi orario. 

In caso di malfunzionamento o blocco del cassetto volumetrico l’utente è pregato di segnalare il disservizio in questa pagina e conferire il sacchetto in un altro contenitore. È vietato abbandonare qualsiasi tipo di rifiuto all’esterno del contenitore, i trasgressori potranno essere sanzionati.