Notizie

Logo Bellunum

Notizie sulla raccolta differenziata

Avvio indagine di customer satisfaction sul servizio di gestione del ciclo integrato dei rifiuti urbani.

La Società Bellunum, in ottemperanza alle linee di indirizzo dettate dal Socio Comune di Belluno, a decorrere da lunedì prossimo 12 novembre, darà avvio a un’indagine indirizzata agli utenti del capoluogo avente come obiettivo la rilevazione del grado di soddisfazione dei servizi resi dalla società nell’ambito della gestione dei rifiuti urbani.

L’indagine, realizzata mediante la somministrazione di un questionario distinto per tipologia di utenza (domestica e non domestica), consentirà di raccogliere, in forma anonima, una serie di dati utili ai fini di una sempre più completa conoscenza della qualità dei servizi percepita dall’utenza.

In particolare, l’indagine si pone come obiettivo principale la rilevazione e successiva analisi della rispondenza e funzionalità dell’attuale sistema di gestione del ciclo integrato dei rifiuti urbani rispetto alle esigenze dell’utente in un’ottica di sempre maggiore attenzione alla qualità attesa.

Saranno oggetto del questionario, a titolo esemplificativo, il metodo di raccolta differenziata, i servizi domiciliari, i servizi di Ecosportello e dei Centri di raccolta fissi e mobili, il tutto nell’ottica di rilevare e quindi misurare l’accessibilità e completezza dei servizi e delle informazioni resi e di analizzare le possibili aree di miglioramento.

Il questionario sarà proposto inizialmente agli utenti che si recheranno all’Ecosportello di Via Feltre a Belluno e, in seguito, anche presso il centro di raccolta fisso e quello mobile (CAM). La compilazione richiederà pochissimi minuti in quanto verrà realizzata attraverso un intuitivo portale via web.

La Società confida nella piena collaborazione dei Cittadini al fine della buona riuscita dell’iniziativa.

Selezione per l'assunzione a tempo determinato o indeterminato - tempo pieno o parziale di n.1 figura con profilo di istruttore tecnico-amministrativo da inquadrare in CAT. C - POS. EC. C1 del CCNL COMPARTO FUNZIONI LOCALI.

Scadenza presentazione domande: 21/11/2018 - ore 13.00

Accedi alla documentazione

 

 

Si avvisano i Cittadini di Belluno che il CAM (Centro Ambiente Mobile), il container attrezzato della Società Bellunum dove è possibile conferire vari rifiuti senza necessità di recarsi all'Ecocentro, a partire dal prossimo mese di luglio sarà ospitato presso il Parco Città di Bologna, dalle ore 9:00 alle ore 12:00, nella giornata di martedì, nelle seguenti date del 2018: 3 luglio - 7 agosto - 4 settembre - 2 ottobre - 6 novembre - 4 dicembre.

Le modalità di conferimento e le tipologie di rifiuti conferibili rimangono invariate (per maggiori informazioni consultare il seguente link: http://bellunum.com/ambiente/servizi/il-centro-ambiente-mobile).

A Belluno i sacchetti “bio” venduti dai supermercati per l'acquisto di frutta e verdura sono utilizzabili per  il conferimento al servizio rifiuti dell'umido domestico.
«Subito dopo la loro introduzione, - spiega l'assessore alle politiche ambientali, Stefania Ganz – Bellunum ha avviato controlli nei supermercati cittadini, verificando il tipo di materiale utilizzato. In tutti i casi, si tratta di sacchetti biodegradabili e compostabili, quindi possono essere utilizzati per conferire il rifiuto umido e per il compostaggio».
Una verifica doverosa, visto che una vicina Provincia autonoma nei giorni scorsi ha vietato l'uso di questi sacchetti per la raccolta differenziata dell'organico per i “tempi di abbattimento inadeguati agli impianti di compostaggio e fermentazione in uso in provincia”.
«Qui, i sacchetti per la frutta e verdura non comportano un problema. - conclude Ganz – Altro discorso vale invece per le “shopper”, le borse che troviamo alle casse dei supermercati: alcune sono solo biodegradabili, quindi non compatibili con la trasformazione dei rifiuti organici. Il consiglio, in questo caso, è di riutilizzarle più volte per gli acquisti e di servirsene poi per il residuo secco».

… ANCORA SUI SACCHETTI “BIO” PER CONFERIRE IL RIFIUTO UMIDO-ORGANICO

Con l’obbligo di introduzione dal 1 gennaio 2018 dei sacchetti compostabili nei reparti ortofrutta dei supermercati, sono stati sollevati dubbi e perplessità da parte degli utenti in merito alla possibilità di un loro riutilizzo nella gestione dei rifiuti domestici. A tale proposito si rende dunque necessario fare un po’ di chiarezza; per questo riportiamo di seguito le linee guida diramate dal CIC – Consorzio Italiano Compostatori.

I nuovi sacchetti ortofrutta sono compatibili con i processi di lavorazione della stragrande maggioranza degli impianti operanti sul nostro Paese, pertanto possono essere utilizzati per la raccolta ed il conferimento del rifiuto umido organico domestico. Anche i sacchetti danneggiati o strappati possono essere conferiti insieme all’umido, in quanto soggetti a decomposizione, al pari del rifiuto organico. Per essere certi che il sacchetto sia a norma di legge, è necessario verificare che sullo stesso sia riportata la dicitura “biodegradabile e compostabile”, in base allo standard europeo EN 13432:2002, e la certificazione di compostabilità.

L’unica criticità è costituita dalle etichette adesive: attualmente è allo studio un sistema per renderle compostabili; sino a quel momento l’ideale sarebbe che venissero tolte prima di conferire il sacchetto. Essendo questa un’operazione piuttosto difficoltosa, un efficace accorgimento può essere l’applicazione delle stesse sul manico cosicché la rimozione non danneggi la busta rendendola inutilizzabile.

E’ importante comprendere come l’utilizzo di sacchetti in plastica tradizionale per la raccolta della frazione umida sia assolutamente da evitare, perché il processo necessario per la separazione richiede  interventi di selezione estremamente impegnativi e costosi, con ripercussioni negative su tutta la filiera.

Il CIC ricorda che la raccolta differenziata dell’umido organico nasce in Italia nei primi anni ’90; da quel momento in poi gli indici di recupero di materia dai rifiuti urbani sono aumentati in maniera progressiva e costante portando il nostro Paese fra i primi posti a livello sia europeo sia mondiale. Si confida quindi in un sempre maggiore impegno in questo senso da parte dei cittadini, che si tradurrà in sicuro beneficio tanto dell’ambiente quanto delle loro tasche. 

Si avvisano i Cittadini di Limana che dal 1° gennaio 2018 cambieranno gli orari di apertura dell’Ecosportello sito in Via Roma n. 90. Il punto informativo presso la Sala Archi del Municipio sarà dunque aperto il sabato (giorni festivi esclusi), dalle ore 11:00 alle ore 12:30.

Si comunica che nel territorio comunale di Trichiana sono stati posizionati nuovi contenitori sperimentali per la raccolta del rifiuto umido-organico ora effettuata con nuovi contenitori stradali ad apertura autorizzata...

L'ecocentro di Cordele visto dalla cima della discarica nuova (estinta)

Si avvisano i Cittadini di Belluno che a partire da lunedì 13 marzo 2017 cambieranno gli orari di apertura dell'Ecocentro in località Cordele.
In risposta alle esigenze degli utenti, la Società Bellunum garantirà dunque un'apertura mattutina più ampia e, nella giornata di mercoledì, concentrerà il servizio in un orario unico continuato con inizio nella tarda mattinata.

I nuovii orari sono validi come sempre per le giornate non festive.

 

Ecocentro di Belluno

riservato alle utenze del Comune di Belluno

Indirizzo
Via del Boscon, loc. Cordele, 32100 Belluno

Orario di apertura al pubblico
lunedì: 8.00-12.30
martedì:
 8.00-12.30
mercoledì:
 12.30-17.00
giovedì:
 8.00-12.30
venerdì:
 8.00-12.30
sabato:
8.00-12.30

EcospTR OSi informano i gentili utenti che a partire da giovedì 5 gennaio 2017 l'Ecosportello di Trichiana sarà aperto nella nuova sede di VIA R. DE BONA, 2, a lato del Panificio Fabiano. Rimarranno comunque invariati i giorni e gli orari di apertura.

Maggiori informazioni

10° Report nazionale sui "Servizi e Tariffe Rifiuti"Belluno è arrivata al vertice della classifica dei capoluoghi di provincia in cui la tariffa rifiuti è più bassa. Lo dice il 10° rapporto nazionale “Servizi tariffe rifiuti” presentato il 28 settembre 2016 da Federconsumatori.

L’indagine ha analizzato i piani economico-finanziari dei Comuni capoluogo approvati entro il 30 maggio 2016.

Una famiglia di tre persone che vive a Belluno in un appartamento di 100 metri quadrati paga 148,66 euro all’anno, la cifra più bassa di tutta Italia.

Federconsumatori indaga anche le utenze singole: una persona che vive in un alloggio di 60 mq a Belluno paga all’anno 76,37 euro, a Padova 100,10 e a Venezia 106,33.

«Abbiamo superato e siamo strutturalmente sopra l’80% di raccolta differenziata, ma il costo del servizio che offriamo attraverso la nostra partecipata Bellunum è il più basso d’Italia. Questa classifica, e mi fa piacere esca proprio dall’associazione dei consumatori, dimostra che il modello Belluno risulta quello che offre il miglior rapporto fra la qualità del servizio e il suo costo» ha commentato con soddisfazione il sindaco Jacopo Massaro.

Leggi l’articolo completo sul sito del “Corriere delle Alpi”…

Rapporto federconsumatori

Tariffa rifiuti più bassa

Si avvisano i cittadini di Limana e di Trichiana che i Punti Informativi temporanei, allestiti nel mese di maggio presso i magazzini comunali dei due Comuni per favorire l’avvio del nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti urbani, non sono più operativi e che a partire dal 3 giugno prossimo saranno sostituiti dagli Ecosportelli di zona fissi.

I due Ecosportelli forniranno informazioni e indicazioni sul nuovo metodo di raccolta differenziata, riceveranno segnalazioni e garantiranno la distribuzione di sacchetti e materiale informativo.

Ecosportello di Limana

riservato alle utenze del Comune di Limana

Indirizzo
c/o Sala ad Archi Municipio di Limana
via Roma n. 90 - Limana (BL)

Orario di apertura al pubblico
sabato: 11.00-12.30

Ecosportello di Trichiana

riservato alle utenze del Comune di Trichiana

Indirizzo
Via Renato De Bona, 2 Trichiana (BL)
(Ci siamo trasferiti dal 5/01/2017. Prima eravamo in Piazza Toni Merlin n. 41).

Orario di apertura al pubblico
giovedì: 9.00-12.30
sabato: 8.30-10.00

Questo sito utilizza dei cookies per il suo corretto funzionamento. Proseguendo nella navigazione si accetta l'installazione di tali cookies.